Home / LIFESTYLE / AMMA’S WAY – Un abbraccio al mondo

AMMA’S WAY – Un abbraccio al mondo

In concomitanza con la Giornata della Terra  viene presentato con sottotitoli in italiano questo bel docu-film  della regista  Anna Agnelli , presente in sala per la presentazione con alcuni collaboratori  di Amma.

Un film sicuramente interessante, su una persona non da tutti conosciuta,  che  sarà distribuito al cinema da Nexo Digital solo il 2, 3 e 4 maggio .

Il film vuole essere un messaggio anzitutto di speranza , in un’epoca  in cui l’altruismo e l’ascolto del prossimo spesso vengono meno.

Fin dall’inizio ascoltiamo alcune testimonianze  della sua vita  attraverso la voce di chi ha scelto la sua via e vive  a fianco di questa donna indiana.

Amma, nata in un povero villaggio dello stato indiano del Kerala, sviluppa sin da piccola capacità alla meditazione e  di attenzione verso il prossimo, coinvolgendo  nel suo percorso spirituale decine e poi migliaia di persone .

La sua vita è “un’ offerta all’umanità” e la sua opera si concretizza , dopo l’incontro e l’abbraccio con la gente, in opere che mirano a migliorare le condizioni di vita dei più poveri .

Da oltre 45 anni la sua persona fa da “catalizzatore” positivo,  trasforma gli animi delle persone che a lei si affidano come se fosse una vera madre .

Nel corso degli anni , attraverso le donazioni ,  prendono vita, grazie alla sua intuizione,  progetti straordinari in India come la costruzione di un ospedale  che cura gratuitamente i più poveri e la creazione di un polo universitario e di ricerca che dialoga con le principali università del mondo, oltre ad abitazioni per i senzatetto e  impianti idrico – sanitari per i villaggi senza acqua.

Anche l’aspetto dell’ ecosostenibilità  viene messo tra le priorità, assistiamo alla differenziazione dei rifiuti  che arriva al 100% , di cui il 90% viene venduto .

Vediamo  la sua figura sempre sorridente  far capolino tra  uomini e donne  giunti da ogni parte del mondo, nel suo vivere quotidiano, tra mantra, canti , meditazioni  ma anche distribuzione di 6000 pasti al giorno ai più indigenti.

La vediamo in luoghi in cui sono avvenute catastrofi naturali  , pronta a portare conforto ai sopravvissuti e aiuti concreti , ma anche  parlare all’ ONU o a cospetto del Papa.

In questo tempo di ansia e di paura la sua opera  per i suoi seguaci è ancora più importante ed Amma ,attraverso l’abbraccio  è in grado di creare un vero e proprio  “effetto onda”  che si trasmette tra la folla.

“Il nostro cuore è come un paracadute: diventa pericoloso se non si apre” dice Amma  e  lascia nel cuore di ciascuno un messaggio di speranza e di altruismo.

Marina Furlanis, aprile 2022 – © Mozzafiato

Ufficio Stampa