Home / LIFESTYLE / CHI NON CERCA TROVA

CHI NON CERCA TROVA

O ha già trovato. O non vuol trovare.

Chi non ne fosse convito consideri due esempi a caso (beh, non proprio a caso…): le donne e i soldi (ma che strano binomio..guarda caso).
Chi non cerca donne perché ne ha già tante, forse troppe, magari-guarda caso-a causa dei soldi, ne trova, o meglio viene da loro trovato, così come è stato trovato da quelle precedenti, una specie di risulto a catena autoalimentantesi.
Incredibile come le donne vogliano in gran numero lo stesso uomo (soprattutto se ricco e/o famoso, guarda caso), pretendendo poi peraltro di essere le uniche (o almeno le prime) nei suoi pensieri, come se ci fosse penuria di uomini.
Così il fortunato ambìto, se non ha una forte personalità maschile o una forte volontà  amatoria, rischia di rifiutarle in favore di altri interessi o di altri soggetti: non sono pochi i ricchi e/o famosi che hanno sviluppato passioni non relazionali o gusti relazionali alternativi.
Chi non cerca donne per misoginia o semplicemente per scarsa pulsione sessuale,nella imperscrutabile stranezza dei gusti femminili, finisce pure per risultare interessante, quindi ricercato suo malgrado; senza bisogno di cercare.
Chi non cerca soldi perché ne ha già tanti, forse troppi (chissà poi se per meriti propri), ne trova, perché quelli non irrilevanti che già possiede gli procurano abbondanti e fruttuosi affari,contatti,interscambi; o anche solo per il semplice fatto di usare i capitali che già ha: investimenti e speculazioni (ma anche scommesse ed altri azzardi) possono essere oculati e fortunati o meno, ma si possono iniziare con una certa tranquillità solo impiegando una parte minoritaria dei denari disponibili, che dunque devono esser ben più di quelli di sussistenza.
Anche per i soldi, l’eccesso di disponibilità, se non si ha una retta e salda visone, può portare a comportamenti sgradevoli, anche di segno opposto, che qui si chiamano avidità e tircheria (persino verso se stessi!), sperpero e scialacquio (persino verso cause o persone tutt’altro che meritorie!)
Insomma, il magnetismo femminile e pecuniario sono tutt’altro che rari; e non privi di effetti collaterali forse poco piacevoli, anche per i bencapitati non cercatori.
I quali però già beneficiano di un invidiabile “Non chiedete e vi sarà dato”.

Fabio Pretina, aprile 2018 – © Mozzafiato

Ufficio Stampa