Home / LIFESTYLE / ANIMALI FANTASTICI E PERCHE’ INCONTRARLI

ANIMALI FANTASTICI E PERCHE’ INCONTRARLI

Una rassegna dei più comuni casi umani 

 

Capita spesso che le mie amiche mi chiedano consigli amorosi, facendomi sentire così  una specie di guru  delle relazioni affettive, quando in realtà non so neanche come ho fatto a conquistare Andrea, avendo io un sex appeal  che  Mara Maionchi a confronto  sembra Valeria Marini, ma tuttavia succede e, a questo strano fenomeno, ho dato  una spiegazione: sono la guru dei casi umani quindi chi meglio di me può consigliare come evitarne uno o come comportarsi nel caso ci si è accidentalmente imbattute?

Dopo aver passato metà della mia adolescenza fidanzata decido, alla soglia dei ventitre anni, di fare il grande passo : dedicare del tempo a me stessa creandomi la vita che volevo senza nessuna legame VINCOLANTE ( anche se sarebbe ipocrita non dire che ogni donna alla fine è sempre alla ricerca del grande amore).

Forte di questa mia decisione mi butto così in un fantastico nuovo modo che pare quasi l’UPSIDE DOWN della serie tv #strangerthings, con mostri e stranezze da far accapponare la pelle.

Ed è proprio così che per la prima volta vengo catapultata in una realtà strabiliante che mi ha regalato molto materiale grazie al quale oggi posso essere considerata la perfetta consigliera amorosa.

Essendo stata single per tre anni consecutivi, ho avuto la fortuna di incontrare qualche ( qualche?!) caso umano davvero particolare come per esempio lui quello che con cui inizi a frequentarti per caso, quello che all’inizio si palesa come il ritratto dell’uomo perfetto che per mesi va avanti a scriverti, a vederti , a portarti fuori a cena  senza  però sbilanciarsi troppo, senza mai osare di più, senza mai farti capire che qualcosa di serio sta nascendo;  e tu sei li, che pensi che ogni giorno sia quello buono per far nascere quel “ di più” che però non arriva mai; e allora cominci a farti mille paranoie , riversandole inevitabilmente su di lui, il quale ad un certo punto, alla tua domanda  “ MA NOI COSA SIAMO?”  non ti risponde “ NOI SIAMO INFINITO” bensì  “ due persone che ogni tanto si vedono per divertirsi insieme “ .  SCUSA?

E rimani li quel limbo nel quale non sai se piangere, ridere  o  prendere una chiave per rigargli la macchina .

Poi c’è lui ,il pauroso delle relazioni, quello che ti dice in continuazione quanto stia bene con te e quanto tu sia una persona fantastica che riesce a renderlo felice MA ( perché c’è sempre un MA) sei capitata nel momento sbagliato perché non si sente pronto ad affrontare una relazione in quanto il ricordo della sua ex è ancora li vivido nel suo cuore.

E di quello con l’innamoramento flash ne vogliamo parlare?? Quello a cui basta la prima uscita per dirti che sei  la donna della sua vita, nonché madre di suoi figli e nonna dei suoi nipoti, o quello che ti riempie i messaggi di cuoricini e paroline tenerine carine piccoline capace di far venire il diabete al diabete? La tristezza.

E così dopo che per l’ennesima volta riprometti a te stessa di smetterla con gli uomini e comprarti un gatto arriva lui, quel LUI che ti scombussola tutto. A me è successo  esattamente così quando ho incontrato Andrea :  dietro quegli occhiali da nerd ho visto un mondo, tutto quel mondo che ancora oggi a distanza di due anni riesco ancora a vedere.

Quindi ,forse , è meglio non scansare del tutto questi casi umani.  Forse incontrarli serve a permetterci di mettere a fuoco meglio quello che vogliamo da una relazione facendoci capire anche che ci meritiamo di più; di più dell’essere considerate esclusivamente come degli oggetti da prendere e gettare a piacimento e di più di una persona che è brava solo a parole,  perché alla fine  ci meritiamo tutte un ANDREA con un  mondo d’amore nascosto dietro ad un paio di occhiali, un ANDREA che stravolge completamente la sua vita per noi.

Ergo nessuna di noi deve mai perdere la speranza perché  è vero si che gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere , ma avete mai pensato alle eclissi??

 

Eleonora Minelli, novembre 2017 – © Mozzafiato

Ufficio Stampa