Home / LIFESTYLE / Destra-Sinistra / E’ tutto un’utopia?

E’ tutto un’utopia?

Chi crede davvero che l’Italia sia un paese in piena ripresa?
Sono riuscito ad avere gli ultimi dati dell’Istat dove facilmente deduco che il nostro paese è ancora in notevole difficoltà e parecchio lontano da una vera e propria speranza di crescita.
Però sia dai nostri governati che dalle principali testate giornalistiche che puntano tutto sulla disinformazione si sente dire: «L’Italia cresce», «Cresce l’occupazione».
Ecco non è proprio così, perché i dati sono palesi è evidenziano che:
istat-pilNel primo trimestre di quest’anno il Pil che per chi non lo sapesse indica il “prodotto interno lordo” del nostro paese cioè il valore monetario totale dei beni e servizi che produciamo è cresciuto solo dello 0,4%, troppo poco per parlare di vera ripresa, dove troviamo anche la famosa disoccupazione che va al di sopra del 11%
In questa cornice con un’Italia governata a malo modo, appare evidente, che è doveroso agire per creare un cambiamento di rotta reale nella politica economica.
I disagi crescono a macchia d’olio ogni giorno che passa e l’idea che il lavoro si possa creare tagliando i diritti, credo personalmente sia davvero una follia.
Infine non voglio annullare tutte le speranze e le voglie di ripresa e rivincita che tutti abbiamo, infatti tutte le grandi crisi del passato, sono state risolte, c’è da lottare per cambiare questa unione europea, alla quale abbiamo regalato la nostra sovranità.
Quindi è possibile cambiare. 

 

 

Enrico Maggio, maggio 2015 – Mozzafiato Copyright

Ufficio Stampa