Home / LIFESTYLE / E-STATE IN ITALIA

E-STATE IN ITALIA

La rocambolesca estate dell’imbruttito tra sogno e realtà

 

L’ #imbruttito comincia la sua estate a Gennaio, nelle tristi serate invernali, quando l’unico posto in cui si incontrano forme di vita umana è quel bar del paese che eccezionalmente propone la chiusura posticipata all’una di notte, allietando così le serate dei baldi giovani con feste a tema e musica suonata dai più famosi DJ #padani.

Ed è proprio in queste vive serate che gruppi di amici si ritrovano, cominciando a far viaggiare le loro oberate menti nei posti più esotici del globo promettendosi con patti di sangue che, cascasse il mondo, quest’estate avranno le chiappe su quelle meravigliose spiagge tanto desiderate.

Comincia così, tra mille sogni e progetti, l’avventura dell’estate imbruttita.

Aprile e Maggio sono i mesi in cui la #summer torna alla ribalta grazie alle hit spagnole che iniziano a circolare via radio : segnale inconfondibile per riprendere la spasmodica ricerca della località nella quale ascoltarle.

E se grazie a Enrique Iglesias (e tutti i suoi simili ), il profumo d’estate comincia a inebriare le menti, i veri vincitori sono i social che con gli hashtag #summeriscoming e #waitingforsummer risvegliano gli animi degli imbruttiti invogliandoli a ricercare la meta.

Che sia la montagna o il mare, la #metaimbruttita deve avere delle caratteristiche basilari : farti sentire un #vip ed essere approdo di bellissimi esemplari appartenenti al gentil sesso ( belle fighe,per intenderci); e si, perché l’affannosa ricerca dell’accoppiamento non va mai in vacanza anzi, per l’uomo, diventa l’obiettivo della vacanza.

Ma quello che accomuna tutti, uomini e donne imbrutti, è la passione per la fotografia: infatti ogni luogo è scelto anche in base alla magnificenza delle albe e dei tramonti che può proporre, i quali poi si convertono negli hashtag #sunrise / #sunset delle foto di #instagram. Vincitore di questo concorso è chi ,con la sua foto, è riuscito ad acchiappare più #like e quindi ad aumentare i suoi #followers (seguaci) sui vari social.

L’imbruttito poi, checché se ne dica, è anche generoso perché condivide i #bestmoments con tutti, postando foto e mettendo storie, rendendoci così, tutti partecipi dei suoi bagordi estivi.

Quello che non sa però è, che al suo ritorno, lo aspettano i veri imbruttiti, quelli proprio incazzati #comeilcrimine, stanchi di vederlo sbocciare #belvedere e pavoneggiarsi tra un tuffo e una serata in discoteca sulle note musicali di #senzapagare , illuminante hit dell’estate, cantata da #fedez #jax ( “illustrissime” voci del parterre della musica italiana).

Ma la domanda è: dove finisce quindi l’imbruttito in vacanza?! In una delle mete tanto sognate dall’inverno?!

La riposta è NO per un motivo molto semplice : “ Perché non c’ha il cash”.

Lo splendido quindi non si allontana troppo dalla sua cara penisola raggiungendo così la casa dei nonni in Liguria, la casa dello zio ricco in Sardegna oppure se proprio vuole far vedere di essere indipendente prenota in un hotel ( rigorosamente con la mezza pensione) in Romagna,preferibilmente Milano Marittima, posto che a tratti ricrea le atmosfere di Mykonos e Ibiza, classiche mete degli imbruttiti quando il #papi decide di allungargli qualche soldo extra.

E come dice il proverbio : “ troppo grattar cuoce, troppo parlar nuoce”.

 

Eleonora Minelli, agosto 2017 – © Mozzafiato

admin