Home / CULTURA / "Sempre caro mi fu quest'ermo colle" / Gli oggetti che si dimenticano diventano soltanto cose

Gli oggetti che si dimenticano diventano soltanto cose

Commuove sempre la luce che insinua nel buio il primo movimento del giorno, così come succede nel “contrario”, quando il buio inizia a coccolare il tramonto esprimendosi di stelle per la notte.

Gli oggetti che si dimenticano diventano soltanto cose.

Lascio sempre sul davanzale un portafortuna, non per me, ma per il giorno e per la notte.

Le persone che si dimenticano hanno forze e debolezze contrarie.

Gianluca Nadalini, luglio 2017 – © Mozzafiato

In copertina disegno di Gianluca Nadalini – Riproduzione riservata

admin