Non sono i baci dati

Non sono i baci dati, ma quelli persi che ricorderemo per sempre.

Vedi, il silenzio delle nostre labbra ha più silenzi che colpe.

Adesso vado a dormire, perché domani devo parlare con la realtà.

Volevo essere qualcosa di più.

Non puoi essere che così.

Notte.

Non ti amo.

Anch’io ti amo.

Gianluca Nadalini, gennaio 2017 – © Mozzafiato

Ufficio Stampa