Home / CULTURA / "Sempre caro mi fu quest'ermo colle" / Tu cammini nel mio giardino segreto‏

Tu cammini nel mio giardino segreto‏

Tu cammini nel mio giardino segreto

deambuli come una bambina felice

da un lato all’altro,

non ti fermi per sentire

il profumo di un fiore

o riposarti all’ombra di un albero.

Guardi tutto, sorridendo

senza osservare i riflessi colorati

durante le mie albe

e i miei tramonti.

Ti bagni nel ruscello

ma non ti asciughi

tra le mie braccia.

Salti la corda

creando vuoti intensi.

Seguendo la via verso la collina

troverai una sorgente,

lì ho depositato il mio cuore,

c’è una piccola staccionata

la puoi scavalcare

ed incamminarti  da sola

verso il sentiero del bosco.

 

Baldassarre Aufiero, aprile 2016  © Mozzafiato

admin