Home / LIFESTYLE / Milano Men Fashion Week 2016

Milano Men Fashion Week 2016

La Milan Men Fashion Week quest’anno ci porta 87 nuove collezioni rispetto alle 78 dell’anno scorso. L’apertura tocca a Ports1961 il 15 gennaio. Lo stilista Milan Vukmirovic ci presenta una collezione dove il punto di partenza e’ il Giappone tra gli anni 80 e gli anni 90 con il bianco e il nero come colori chiave.
 

ciara-600x800

La sera invece ha debuttato Peter Dundas per l’autunno-inverno 2016/17 del marchio Roberto Cavalli. Location spettacolare della sfilata lo storico Palazzo Crespi in Corso Venezia dove la collezione e’ stata presentata ad un pubblico molto ristretto. Capi di velluto, stampe di seta, il ritorno dei jeans e i modelli Converse rivisitate ai piedi danno quel feeling degli anni 70 degli outfit.

Il progetto di Armani, giunto alla sua undicesima edizione, ha scelto Lucio Vanotti per sfilare. Lo stilista purifica e sottrae, guarda al mondo militare, ne carpisce la semplicità funzionale, rinuncia al superfluo. Presenta una collezione di linee pure dove righe orizzontali percorrono giacche, maglie, pantaloni e camicie.
 

Il sabato sera è stata la volta dello stilista tedesco Philipp Plein, il cui after party e’ quello piu atteso della stagione. Ospite della serata il rapper Lil Wayne che ha lanciato il microfono in aria e ha lasciato il palco, forse “arrabbiato” per la reazione freddina del popolo della moda, a cui aveva chiesto, senza successo,  di battere le mani a tempo. Nonostante l’accaduto però il cantante e’ ritornato per la festa dove ha cantato per il numeroso pubblico.Philipp

Ci trasferiamo in un altro mondo con la collezione di Etro, ispirata al film State of Nature. Il richiamo alla Natura e’ un ritorno alle radici delle collezioni del marchio. Sono presenti i tradizionali motivi tartan, check e le righe decise, i volumi non hanno più legami, liberi come i giovani uomini che si inoltrano nella Natura selvaggia. Con Etro viviamo l’esperienza della Natura immersi tra toni caldi autunnali e disegni di foglie su materiali come cashmere, lana, tweed.
 
Il brand inglese Helen Anthony ha fatto il suo debutto durante la Milan Men Fashion Week con una collezione chiamata “A New World” che rappresenta un mix di classico e contemporaneo. L’ispirazione si rifà chiaramente agli anni ’40, mentre i colori sono classici: si va dal rosso, al nero, al bianco, al senape, al blu fino al verde per una palette di ispirazione globalizzata.
Per festeggiare la chiusura della Fashion Week milanese Dirk Bikkembergs, in collaborazione con Camera Nazionale della Moda Italiana, Camera Italiana Buyer Moda, L’Uomo Vogue, GQ Italia e il Comune di Milano, ha organizzato un cocktail esclusivo per sottolineare il legame tra creatività e business. 

Teodora Koeva, gennaio 2016 – © Mozzafiato (Riproduzione riservata)

admin