Home / LIFESTYLE / La Milan Fashion Week in piena trasformazione

La Milan Fashion Week in piena trasformazione

La settimana della moda di Settembre quest’anno ci ha portato non solo un’ onda di tendenze, ma anche tantissime novità e cambiamenti. Era il debutto di Carlo Capasa come Presidente di Camera Nazionale della Moda, che dopo il trasferimento della sede centrale della Camera ha inaugurato anche una nuova location per il Fashion Hub, il nucleo operativo durante la manifestazione, nell’ Unicredit Pavilion, progettato dall’ architetto Michele De Lucchi.

DSC_1251Durante la prima giornata della Fashion week , il nuovo Creative Director di Gucci Alessandro Michele, ha presentato una collezione ricca di stampe, tratto tipico della Maison, colori forti, gonne ampie, applicazioni floreali, colli con paillettes e tanti accessori.

E dopo il mondo eccentrico di Gucci è stato Philipp Plein a fare per un’altra volta non solo una sfilata, ma uno spettacolo. Le modelle uscivano su un nastro trasportatore dove un robot-maggiordomo gli consegnava degli accessori adatti per i loro look. Lo stilista tedesco ha creato un cyber world con un allestimento futuristico, dove la cantante Courtney Love ha fatto la sua performance supportata da una band composta di cyborg-punk, batterista, bassista e chitarrista.COVER-CAVALLI-DESKTOP-OK (1)

In un altro mondo ci ha portato invece Ermanno Scervino, rivelando una donna seducente e sensuale. La donna Ermanno Scervino ama i capi ultra femminili delineati da tagli rubati al guardaroba maschile. Una collezione con stampe jacquard a motivo floreale con accenti rosso fuoco su fondo di macramè, toni pastello, lavorazioni preziose ed effetti di pizzo. Il giorno stesso della sfilata il marchio ha inaugirato anche la nuova boutique di Milano, Via Della Spiga 4, nel cuore del quadrilatero della moda.

Per questa settimana della moda e’ salito in passerella Peter Dundas come nuovo direttore creativo da Roberto Cavalli dov’era stato da 2002-2005. La sua collezione Primavera-Estate 2016 segna un nuovo inizio per il marchio fiorentino, tornando agli elementi base del marchio, Dundas ha voluto celebrare l’artiginalità che da sempre contraddistingue il marchio Cavalli.

DSC_0746

La cantante Ciara con Giuseppe Zanotti (Foto di Teodora Koeva – Riproduzione riservata)

Anche la Koradior debutta alla settimana della moda di Milano dove l’ospite d’onore e stata la supermodella di fama internazionale Miranda Kerr che anche testimonial per Koradior – la prima linea del gruppo, dallo stile piacevole ed elegante.

Tranne le numerose sfilate la città era conquistata anche da tantissimi presentazioni ed eventi esclusivi concentrati sopratutto nel quadriletto della moda, a cui sono stati presenti molti celebrities tra cui anche la top singer americana Ciara che dopo la sfilata di Peter Dundas ha assistito alla nuova collezione di Giuseppe Zanotti.DSC_0169

Il marchio storico Bianchi e Nardi 1946 invece  ha scelto di presentare la loro nuova collezione nel splendido hotel Four Seasons nascosto tra le vie dei più grandi boutique di Milano. La collezione primavera estate 2016 nasce dalla natura selvaggia della foresta pluviale tropicale, presentata in cinque temi diversi accumunati dai tratti distintivi del marchio, la decorazione dei manici a mano, le audaci combinazioni di colori, forme e materiali, insieme di pellami esotici di altissima qualita e la straordinaria vocazione all’eccellenza artigiana.

 

Teodora Koeva, ottobre 2015 – © Mozzafiato (Riproduzione riservata)

admin