Home / ENOGASTRONOMIA / Pizze e Polemiche.

Pizze e Polemiche.

Chissà perché per fare ascolti in Italia è necessario infangare una categoria di operosi lavoratori.

Nel servizio sulla PIZZA perché non sono stati citati anche operatori preparati, posso credere che non ne abbiano incontrati nei mesi trascorsi a girare in lungo e in largo la nostra penisola ?milena-galbanelli

Abbiamo dimenticato che fino a qualche tempo fa per dire che una persona ,uno spettacolo, un evento erano pesanti e indigeribili si soleva marchiarli con il titolo di ” SEI UNA PIZZA”

Oggi ,grazie alle cresciute competenze professionali e sinergiche fra PIZZAIOLI , MUGNAI, NUTRIZIONISTI e perché no CHIMICI, sappiamo perfettamente come si deve operare al fine di ottenere prodotti fragranti digeribili e perfettamente bilanciati dal punto di vista nutrizionistico .

Nessuno si chiede come mai questi seri professionisti non si siano pubblicamente e rumorosamente indignati davanti a questa stupida e superficiale analisi. A mio modesto avviso questi “MISSIONARI DEL PROPRIO LAVORO” hanno la coscienza tanto pulita che non sentono neanche la necessità di rispondere a queste bassezze generalizzate, ci basterà entrare nei loro locali mangiare ciò che producono e capire che “CHI SA FA, CHI NON SA PRETENDE DI INSEGNARE COSA SI DOVREBBE FARE”.

Comunque continuano le frottole ,quando avremo un poco di sana informazione veritiera sulla cucina?

Amanti della sana informazione culinaria rifiutiamo queste superficiali etichette e cerchiamo di promuovere una colta e veritiera passione per quanto orbita intorno al nostro universo.

 

Marco Cavicchioli – Maestro Cerimoniere alla “Frateria” (Siracusa),

Ottobre 2014 – Mozzafiato Copyright

admin