Home / LIFESTYLE / DUE DEL GIORNO / TIPOLOGIA DEI DUE DI PICCHE

TIPOLOGIA DEI DUE DI PICCHE

Bene. Si comincia sempre con i classici:due_di_picche_carta

DUE DI CORSIA: presumendo un approccio,la tipella continua la marcia un paio di metri più in là per evitare un incontro, frontale quando ti vede e laterale quando ti ‘sente’ arrivare-già, ché molte tipe sembrano avvertire la presenza del ‘cacciatore’ anche quando è silente o non visibile..forse portato dell’evoluzione?
Nella versione più drastica si trasforma in DUE DI CARREGGIATA, quando cambia marciapiede!
DUE PREVENTIVO:quando ti vede arrivare capta-magari solo da uno sguardo, da un atteggiamento o da una movenza-l’imminente approccio(anche qui innato o acquisito senso supplementare femminile!) e lo evita spostandosi, magari solo pochi metri più in là.

Detto anche DUE RISPARMIOSO:lei risparmia la seccatura di darlo, tu quella di prenderlo;entrambi tempo ed energia.
DUE IMPLICITO:si evita l’approccio perché con ragionevole certezza non può che portare a un due, a causa della situazione(due implicito generale) o di un dettaglio contingente (due implicito particolare).

Da non confondere con l’AUTODUE:qui si evita l’approccio per sottovalutazione propria o per sopravvalutazione della controparte e dunque ci si prefigura sicuramente un due,il quale invece non(è affatto certo che)ci sarebbe stato.
La differenza a volte è tutt’altro che evidente.
Miao
Il Conte , Milano aprile 2014 – Mozzafiato Copyright

admin